La Foresta Clivet //
Il progetto

Abbiamo avviato con VAIA, start-up che punta a far rinascere i boschi delle Dolomiti, un ambizioso progetto di riforestazione.

Vogliamo creare una “Foresta Clivet” di 1.500 alberi in una delle aree colpite dalla tempesta Vaia, che nell’ottobre 2018 ha abbattuto 42 milioni di alberi.

Il nostro obiettivo

Attraverso un percorso che coinvolge le fiere Clivet del 2024 in Italia e all’estero, ci impegniamo a piantare 1500 alberi.

Scopri quanti alberi abbiamo già raccolto!
Il tuo contributo

Klimahouse (31 gennaio – 2 febbraio, Bolzano) è la prima tappa del percorso, che proseguirà attraverso le fiere Clivet del 2024.

Entrando negli stand Clivet, anche tu potrai contribuire alla creazione della Foresta.

Una Foresta nelle Dolomiti, Patrimonio Naturale UNESCO
La rinascita del territorio

Gli alberi della Foresta Clivet verranno messi a dimora in un’unica area tra le zone colpite dalla tempesta Vaia. Sono i luoghi in cui è necessario ricostruire la biodiversità di un ecosistema che deve rinascere, per il benessere del territorio e delle comunità locali.

Lo stato di salute e di crescita di ogni nuova piantina sarà monitorato e certificato dai partner forestali di VAIA.

I luoghi in cui pianteremo gli alberi saranno visibili su Google Maps e saranno visitabili in periodi dell’anno concordati con gli enti forestali.

Gli obbiettivi

Piantare alberi in Italia risponde pienamente agli obiettivi dell’Agenda 2030:

  • contrasto ai cambiamenti climatici​
  • promozione della biodiversità​
  • miglioramento della qualità dell’aria e dell’acqua​
  • tutela e salvaguardia del suolo​
Face What Matters, con Clivet e VAIA

Questa nuova Foresta è il nostro progetto per far rinascere le Dolomiti, insieme.